Mensa è la parola latina per "tavola", intesa nel senso di una "tavola rotonda", intorno alla quale nessuno prevale sugli altri. Il solo requisito richiesto per diventarne membri è l'aver raggiunto o superato il 98° percentile della popolazione in un test d'intelligenza specifico.

L'associazione ha tre fini: scoprire e incoraggiare l'intelligenza umana a beneficio dell'umanità; incoraggiare la ricerca su la natura, le caratteristiche e gli usi dell'intelligenza; incoraggiare i contatti sociali fra i Soci per mezzo di conferenze, discussioni, pubblicazioni, gruppi di studio, convegni o altri mezzi utili a tali fini.

Il Mensa non ha fini politici, ideologici o religiosi, non è affiliato ad altre organizzazioni, non ha alcun fine corporativo né di lucro, né fa discriminazioni di razza, classe, cultura o sesso.

Ad oggi il Mensa è un'associazione internazionale presente in oltre 100 nazioni, con circa 120.000 aderenti di ogni età e professione: uomini d'affari, impiegati, medici, editori, giornalisti, operai, agricoltori, casalinghe, avvocati, politici, militari, scienziati, studenti, insegnanti.

Tra i Presidenti del Mensa c'è stato uno dei più grandi architetti del nostro tempo, Richard Buckminster Fuller, e come Vice Presidente il famoso scienziato e scrittore lsaac Asimov. Il notissimo inventore e costruttore di microcomputer Sir Clive Sinclair è stato Presidente del Mensa britannico.

Fra gli altri membri famosi, ricordiamo Donald E. Petersen, ex Presidente della Ford Motor Company, il generale Norman Schwarzkopf, protagonista della guerra del Golfo, l'economista Sir Madsen Pirie, direttore dell'Adam Smith Institute e Presidente del MENSA Scozzese, lo scrittore di gialli Leslie Charteris, creatore di “Simon Templar”, l'attrice Geena Davis.