·  Comparazione di livelli di Q.I.

Nel mondo ci sono molti test standard per la determinazione del Quoziente di Intelligenza. Nella maggior parte dei test, la media del QI è di 100, ma alcuni test assegnano valori numerici differenti al livello richiesto per entrare a far parte del Mensa, nello stesso modo in cui la temperatura è espressa con valori numerici differenti nella scala Celsius o in quella Fahrenheit.

Un modo per mettere a confronto i punteggi di test di intelligenza diversi è quello di convertirli ad una graduatoria, o percentile, punteggio che dice in quale fascia vi trovate. Un punteggio percentile del 99% significa che la vostra intelligenza è comune ad una persona su 100, un punteggio percentile di 98% significa che due persone su 100 hanno la vostra intelligenza, e così via.

 

 

Nel Regno Unito, il Mensa usa due tipi di test principali per la determinazione del QI, il test Cattell B ed il test Culture Free. Il livello di riuscita per entrare a far parte del Mensa deve essere pari al 98%.

 

TIPO DI TESTPUNTEGGIO
Scala Wechsler (Adulti e Bambini) QI 131
Cattell B QI 148
Culture Free QI 133
Matrici Avanzate di Raven QI 148
Matrici Standard di Raven QI 131
California Test di Maturità Mentale (CTMM) QI 132
California Test di Capacità Cognitive QI 132
GRE (Verbale e Matematico combinati) 1250
GMAT (Percentile del verbale + quantitativo) 95
Test delle Analogie di Miller (MAT) 66
Stanford Binet QI 132
Test Otis-Lennon QI 132
Test Otis-Gamma QI 131

 

PUNTEGGI. I risultati del test per il Q.I. riservano sorprese. La cantante Madonna risulta più intelligente di Kennedy e del padrino mafioso Gotty, il giocatore di baseball di colore Reggie Jackson batte lo scrittore Salinger. Il Q.I. più alto è di una donna: Marilyn Vos Savant.

 

Wechsler

Nel 1930 lo psicologo americano David Wechsler perfezionò il Q.I.: un metodo statistico per valutare il quoziente intellettivo di una persona. Il sistema consisteva nel confrontare le prestazioni mentali di un soggetto (risposte a test e domande) con quelle fornite da un campione di popolazione della stessa età. La media dei risultati va dai 70 ai 140 punti circa. Un Q.I. sotto i 70 indica un' intelligenza bassa, sopra ai 140 una quasi geniale. Un esempio: su un campione di mille individui, chi ha un Q.I. di 70 punti si colloca al 977° posto. Chi ottiene un punteggio di 145 si piazza al terzo. La maggioranza ha un Q.I. sui 100 punti.

Cattell

Il termine test , applicato alla misura della intelligenza umana, venne introdotto nel 1890 dall'americano James Cattell. Ma fu a partire dal 1905, con i francesi Alfred Binet e Theodore Simon, che venne messa a punto la scala metrica dell'intelligenza. La misura si basava sul calcolo della differenza fra età mentale ed età reale. Binet aveva avuto l'incarico dal ministero dell'Educazione di valutare le differenze fra bambini ritardati e normali. L'intento era di sviluppare tecniche utili per intervenire con programmi di educazione speciale.